Ultimissime

polizia

Cava de’ Tirreni, aggrediti due giovani tifosi della Salernitana

Una brutta vicenda che va oltre gli steccati di una rivalità che è sempre esistita tra tifosi della salernitana e della cavese. Ma cosa è successo? Andiamo a ripercorre l’accaduto attraverso un post che è stato pubblicato dalla madre di uno dei due giovani aggrediti domenica sera introno alle 22.00 nella città metelliana. Un ragazzo e una ragazza di Salerno, con all’interno della propria auto due adesivi della squadra granata a fra bella mostra, sono stati accerchiati da un gruppetto di 5 giovani del posto, evidentemente supporter della locale squadra di calcio, che li hanno prima minacciati e poi danneggiato l’auto.

“Mia figlia ed il fidanzato sono andati a Cava a mangiarsi una pizza. Quando stavano andando via 4-5 ragazzi hanno circondato la macchina cominciando a minacciarli. Uno di loro ha aperto lo sportello dicendo a mio genero ‘non ti voglio fare tarantelle perché sei in compagnia della tua fidanzata’,  e, minacciandolo per i gadget della Salernitana, prima che entrassero in auto hanno forzato il portellone e hanno tolto un adesivo. Forse volevano prendersi la magliettina e la scritta granata. Non contenti, poi, per fare uno sfregio hanno rotto il tergicristallo e messo della colla nella serratura in modo da non poter più aprire l’auto”, questa la denuncia sui social che è stata fatta dalla madre della ragazza.

Naturalmente i due giovani aggrediti si sono rivolti alle forze dell’ordine che stanno cercando di individuare gli aggressori. Una storia che con il calcio ha poco a che fare e che dimostra che ancora sono alti gli steccati di una rivalità che quando va oltre gli sfottò è davvero difficile da digerire da qualsiasi delle due parti la si voglia vedere.

Notizie Correlate

Commenti