21 Giugno 2024

Messi ha davvero meritato il pallone d’oro?

Messi Ha Davvero Meritato Il Pallone D'oro

Non è più una novità ormai: il pallone d’oro 2023 è andato, per l’ottava volta dal 2009, a Lionel Messi. Tutte le news sul calcio parlano solo di questo, non senza sollevare qualche polemica in realtà. C’è chi dice, infatti, che il premio sarebbe dovuto andare ad altri giocatori, uno su tutti Erling Haaland, ma fatto sta che la giuria ha espresso la sua preferenza, considerando il calciatore argentino come il più forte della stagione 2022-23.

Merito va dato soprattutto al Mondiale in Qatar, disputato da assoluto protagonista e indiscusso trascinatore. Oltre ad aver sollevato la coppa al cielo, Messi ha realizzato anche 7 reti , diventando vicecapocannoniere dietro a Kylian Mbappé, ed è stato miglior assistman e miglior giocatore della competizione. Già premiato dall’IFFHS come miglior calciatore del 2022, il pallone d’oro 2023 è sembrato più un premio alla carriera che un premio per la stagione trascorsa. Ma è davvero così? Partiamo dalla classifica dei giocatori in nomination.

La classifica completa del pallone d’oro 2023

  1. Lionel Messi
  2. Erling Haaland
  3. Kylian Mbappé
  4. Kevin De Bruyne
  5. Rodri
  6. Vinicius Jr
  7. Julian Alvarez
  8. Victori Osimhen
  9. Bernardo Silva
  10. Luka Modric
  11. Mohamed Salah
  12. Robert Lewandowski
  13. Yassine Bounou
  14. Ilkay Gundogan
  15. Emiliano Martinez
  16. Kerim Benzema
  17. Khvicha Kvaratskhelia
  18. Jude Bellingham
  19. Harry Kane
  20. Lautaro Martinez
  21. Antoine Griezman
  22. Kim Min-Jae
  23. André Onana
  24. Bukayo Saka
  25. Josko Gvardiol
  26. Jamal Musiala
  27. Nocolò Barella
  28. Martin Odegaard
  29. Randal Kolo Muani
  30. Ruben Dias

Messi è stato pesantemente bersagliato dall’emittente spagnola AS che, tramite il giornalista Tomas Roncero, ha dichiarato: “Quello che sapevamo già è successo: hanno dato un altro Pallone d’Oro a Messi. È andato a ritirarsi a Miami, ma sembrava essersi già ritirato al PSG per preparare il Mondiale. Ha vinto il Mondiale, sì, beh, ma con 6 rigori. Il Mondiale è stato 10 mesi fa, ora siamo a novembre. Messi ha 8 Palloni d’Oro: bene, dovrebbe averne 5. Ha il Pallone d’Oro di Iniesta e Xavi, Lewandowski che ha vinto 6 trofei in una stagione, Haaland che è stato il capocannoniere di tutto”.

In tutto ciò Cristiano Ronaldo, grande assente fra i primi trenta in nomination, se la ride tramite i social, confermando in qualche modo gli attacchi all’eterno rivale. Tra gli altri, anche Lothar Matthaus ha dato ragione a Roncero, dichiarando che “Il titolo è immeritato. Questa è la dimostrazione che il Mondiale conta più di tutto, aggiungendo poi: “La votazione è una farsa, anche se sono da sempre un fan di Messi”. Secondo l’ex Inter sarebbe stato più giusto premiare un altro giocatore. “Per tutto l’anno Haaland ha fatto meglio di Messi. […] Per me nessuno ha fatto meglio di Haaland, lui è stato il migliore degli ultimi 12 mesi. Ha vinto titoli importanti col City facendo record di goal”.

Le statistiche di Haaland e Messi

Per curiosità siamo andati a guardare i dati dell’attaccante norvegese, ed effettivamente sono da paura: 36 reti in 35 presenze nella Premier League (1,02 gol a partita); 4 reti in 6 presenze nelle coppe nazionali (0,66 gol a partita); 12 reti in 11 presenze nella Champions League (1,09 gol a partita). Per un totale di 52 reti stagionali, che hanno contribuito sensibilmente alla vittoria di Campionato, Coppa d’Inghilterra e Uefa Champions League. Un treble che, evidentemente, non conterà mai quanto la vittoria di un mondiale (al quale purtroppo Haaland difficilmente potrà ambire).

C’è da dire, però, che non sono solo i gol a determinare la vittoria o meno del pallone d’oro. È vero, nella stagione di riferimento Messi ha realizzato solo 38 reti, quindici in meno rispetto al gigante del City, ma ha fornito ben 25 assist contro i soli 9 di Haaland. E dunque il totale del contributo alla vittoria della rispettiva squadra è di 63 a 62 in favore della Pulce. Per non parlare poi delle statistiche di gioco per quanto riguarda dribbling, passaggi chiave e tackles, tutti in favore dell’argentino.

Se a questi dati aggiungiamo i 3 trofei stagionali (Mondiale, campionato francese e supercoppa francese) e gli innumerevoli riconoscimenti individuali (tra cui Pallone d’oro Mondiale, Giocatore Fifa, Sportivo dell’anno, MVS Supercoppa francese, IFFHS Giocatore dell’anno 2022, IFFHS record assist 2022 e IFFHS record gol Nazionale in un singolo anno), ecco che il pallone d’oro 2023 non sembra poi così immeritato.