Cessione Sampdoria: chi sono i nuovi proprietari?

Cessione Sampdoria

Dopo l’ultimo posto in classifica e la consecutiva retrocessione Sampdoria, la paura più grande per i blucerchiati era lo spettro del fallimento. Un’eventualità quantomai vicina che sembrava non trovare soluzioni immediate, almeno fino a ieri, quando la società è stata ufficialmente venduta dall’ex patron Ferrero al manager lombardo Andrea Radrizzani.

Si riparte dunque dalla Serie B con un nuovo progetto e tanto lavoro da fare, come dichiarato dallo stesso presidente Marco Lanna: “Siamo tutti felici, ma ci sono tante altre cose da fare, non è finita qua”. Queste le sue parole subito dopo la chiusura dell’accordo che ha portato alla cessione della società e all’aumento di capitale per evitare il fallimento.

Adesso possiamo dirlo“, ha dichiarato Andrea Radrizzani. “È stata una vera e propria battaglia, ma possiamo finalmente dire di avercela fatta. Siamo a dir poco entusiasti nel poter annunciare di aver portato a termine l’acquisizione di questo straordinario club. La storia ed il blasone della Samp sono salvi e la mia felicità penso sia quella di tutte le persone che per questi colori stavano soffrendo. Il mio ringraziamento in questo momento va soprattutto a tutte quelle persone che hanno lavorato senza sosta per far sì che questo accordo trovasse una giusta conclusione. Ed in particolare devo rivolgere un grandissimo grazie a Matteo (Manfredi) e all’avvocato De Gennaro. Senza di loro tutto questo non sarebbe stato possibile. Da oggi si volta pagina… ed io personalmente non vedo l’ora di mettermi al lavoro”.

Ancora non abbiamo forse preso coscienza di quello che è successoha dichiarato Matteo Manfredi, che insieme a Radrizzani fa parte della nuova cordata alla guida del club. “Abbiamo lavorato giorno e notte per arrivare a questo punto. Ci sono stati momenti in cui abbiamo pensato di essere arrivati al limite. Ma dentro di noi la determinazione e la convinzione di poter raggiungere un accordo non sono mai scemate. La Sampdoria ed i sampdoriani ci hanno trasmesso già tantissimo in questi giorni. Avremo tempo per illustrare a fondo il nostro progetto. Un piano per il quale abbiamo già definito tutte le linee guida. Adesso vi sono ancora parecchi dettagli da sistemare per poter chiudere ogni aspetto formale. Ma da oggi si parte per costruire qualcosa di importante, qualcosa che duri nel tempo. Siamo stanchi, felici, ma desiderosi di fare il meglio possibile per questo club e la sua gente”.

E dunque le testate giornalistiche e le news sul calcio doriano non parlano d’altro, con i tifosi in festa per essere scampati alla tragedia nonostante, nel prossimo campionato, si ripartirà con una penalizzazione di 4 punti per il ritardo nei pagamenti. Ferrero, in un’intervista telefonica, ha detto: “…ho fatto il bene della società, ho deciso col cuore e per la gente. Dico solo che un giorno mi rimpiangerete. In bocca al lupo ad Andrea Radrizzani che è un uomo di calcio“.

Chi sono i nuovi proprietari della Samp?

Le curiosità sui nuovi proprietari della Sampdoria riempiono le pagine dei quotidiani e la bocca dei tifosi, che si chiedono, giustamente: “ma chi sono questi?“. Siamo andati ad indagare sulla vita dei due imprenditori italiani, e abbiamo scoperto quanto segue.

Andrea Radrizzani

Andrea Radrizzani, nato a Rho (Milano) il 10 settembre del 1974. Imprenditore, uomo d’affari. Laureato in Relazioni Pubbliche presso l’Università IULM di Milano. Proprietario e fondatore del gruppo televisivo Eleven Sports e proprietario del Leeds United dal 2017, società che ha portato in due anni a conquistarsi la Premier League per poi retrocedere solo quest’anno.

Ha iniziato la sua carriera nei media sportivi nel 1999, fondando e co-fondando diverse società. Con MP & Silva, la società internazionale di marketing sportivo fondata insieme a Riccardo Silva, ha guidato nel 2004 gli accordi di distribuzione dei diritti media con squadre selezionate di Serie A, per poi acquisirne i diritti nel 2006; ha negoziato una nuova partnership  per i diritti media con l’Arsenal; ha guidato i negoziati per garantire i diritti di trasmissione della Premier League in 51 territori; ha acquisito i diritti di Formula 1 in Medio Oriente e Nord Africa ed è stato responsabile degli accordi di distribuzione dei diritti principali con Roland Garros, Bundesliga, Liga e Ligue 1.

Matteo Manfredi

Matteo Manfredi, nato in provincia di Pavia nell’agosto del 1979. Laureato in economia all’università Cattolica del Sacro Cuore di Milano. Ha frequentato la Columbia University nella quale si è laureato in business administration and management. Ha prestato servizio nell’Esercito Italiano come tenente per poi intraprendere la carriera di management consultant presso PWC. Ha poi ricoperto il ruolo di Financial Controller nel gruppo Barclays Bank per poi entrare nel gruppo Lloyds per la consulenza strategica.

Nel 2012 ha fondato Gestio Capital, multi family office con sede a Londra che offre servizi finanziari, immobiliari e assicurativi. È nel consiglio direttivo di diverse società, tra cui OTX Group, la prima piattaforma di mercato europea per le major petrolifere, e LTG Capital, una delle principali società di private equity focalizzata sui mercati di frontiera.